Diocesi: Adria-Rovigo, mons. Pavanello invita i fedeli al momento di formazione sul “volto delle comunità cristiane”

“Creare mentalità condividendo un’immagine di Chiesa più missionaria e quindi più capace di affrontare le sfide del tempo presente”. Così mons. Pierantonio Pavanello, vescovo di Adria-Rovigo, ricorda la propria “proposta pastorale” nella lettera con cui ha invitato sacerdoti, religiosi e laici all’incontro di riflessione sul tema “Ripensare il volto delle comunità cristiane”, in programma venerdì 12 e sabato 13 gennaio, al Centro don Bosco di Rovigo. A pubblicare l’invito è il settimanale diocesano “La Settimana”. “Ho potuto constatare con soddisfazione che il testo è stato oggetto negli ultimi mesi di riflessione e di confronto”, ha aggiunto il vescovo. Quindi, l’approfondimento nel primo di due momenti di riflessione. “Il tema che affronteremo ‘Laicità della Chiesa e nella Chiesa. Essere nel mondo senza essere del mondo’ ci sollecita a riflettere sulla vocazione e missione comune a tutti i battezzati (preti, religiosi/e, laici): ‘laico’ e ‘laicità’ – ha spiegato – derivano infatti da una parola greca che significa ‘popolo’. Vorremmo riscoprirci tutti membra del popolo di Dio e protagonisti della missione della Chiesa: per questo sperimenteremo un momento di formazione comune”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo