This content is available in English

Germania: pubblicata una guida spirituale ecumenica per gli atleti tedeschi ai Giochi olimpici invernali

Una guida spirituale ecumenica per gli atleti tedeschi che parteciperanno ai XXIII Giochi olimpici invernali a Pyeongchang, in Corea del Sud, è stata pubblicata congiuntamente dalla Conferenza episcopale tedesca (Dbk) e dal Consiglio della Chiesa evangelica tedesca (Ekd). Il card. Reinhard Marx, presidente della Dbk ed il vescovo regionale Henrich Bedford-Strohm, presidente della Ekd hanno rimarcato l’importanza dei valori dello sport come mezzo per unire i popoli e realizzare la pace: “La passione per lo sport riunisce persone, popoli, culture e religioni. I Giochi olimpici si basano sull’idea di trasmettere i limiti della concorrenza leale per far tacere gli scontri ostili e fare la pace”, hanno scritto Marx e Bedford-Strohm nella prefazione. La Bibbia è utile per dare “uno spazio di respiro necessario per ricaricare le batterie”, in considerazione anche della passione e dell’ambizione per la vittoria da parte degli atleti. Coloro che si preparano per le competizioni nella massima concentrazione e tensione hanno bisogno di una breve pausa, e secondo il cardinale ed il vescovo evangelico la proposta che arriva dalle pagine della guida può contribuire alla serenità degli atleti olimpici tedeschi. Nel volume, che verrà distribuito a tutti gli atleti, sono presenti preghiere, testi biblici e meditazioni giornaliere e una breve storia del cristianesimo coreano. Contestualmente è stata confermata la presenza tradizionale di due guide spirituali, cattolica ed evangelica, che accompagneranno gli atleti durante tutti i Giochi, come avviene dalle Olimpiadi di Monaco di Baviera del 1972: il responsabile della cappellania cattolica sarà don Jürgen Hünten.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia