Politica spaziale europea: Bruxelles, il 23 e il 24 gennaio la decima conferenza

“Le possibili articolazioni di una Strategia spaziale europea che, con un finanziamento adeguato nel quadro finanziario dell’Ue post 2020 e in relazione alla tabella di marcia dell’Esa2019, potrebbe portare un contributo più consistente e più diversificato alle principali priorità dell’Ue, i cittadini, la società e l’economia”: questo in sintesi l’obiettivo della decima edizione della conferenza sulla politica spaziale europea, il 23 e il 24 gennaio a Bruxelles. “Più spazio per più Europa” è il titolo sintetico di questo evento che beneficia del patrocinio delle principali istituzioni europee. Sarà infatti l’Alto Rappresentante Ue Federica Mogherini, ad aprire i lavori, insieme alla commissaria per il mercato interno e l’industria Elżbieta Bieńkowska, Johann-Dietrich Wörner, direttore generale dell’Agenzia spaziale europea, e Jean-Loïc Galle, presidente di Eurospace. I nomi di altri commissari Ue figurano nell’elenco dei relatori. L’evento intende far confluire nel dibattito rappresentanti politici, esponenti del mondo scientifico ed economico, della società civile. L’assunto, secondo gli organizzatori, è che “l’espansione delle politiche spaziali europee porta benefici alla società e all’economia, generando crescita dell’industria, ma anche rafforzando la posizione dell’Europa sul mercato spaziale globale”. “Sicurezza”, “sostenibilità”, “Europa sociale”, “prosperità”, “difesa” sono tra i termini che nelle sessioni verranno di volta in volta declinati con “spazio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia