Unitalsi: in aprile un pellegrinaggio in Egitto sul cammino della Sacra Famiglia

Una delegazione dell’Unitalsi sarà dal 5 al 9 febbraio prossimi in Egitto per percorrere un itinerario sperimentale con l’intento di organizzare un pellegrinaggio per fine aprile in Egitto sul cammino della Sacra Famiglia nella la terra che, secondo la tradizione, ha ospitato per oltre tre anni Gesù, Giuseppe e Maria in fuga da Erode. “Il viaggio – si legge in una nota – verificherà la possibilità di rendere concreto un itinerario di fede inedito che i pellegrini cristiani potranno ripercorrere partendo da Betlemme, passando per il Monastero di Santa Caterina ai piedi del Monte Sinai, giungendo poi al Cairo ed Alessandria d’Egitto. Il pellegrinaggio sarà l’occasione anche per portare solidarietà e vicinanza alla comunità cristiana copta, colpita in questi anni da diversi attentati terroristici”. Su proposta della Sib (Società italiana di beneficenza), guidata da Eugenio Benedetti Gallo, e con il sostegno dell’Ambasciata di Egitto presso l’Italia e dello stesso governo egiziano, l’Unitalsi “si è impegnata a collaborare nell’organizzazione dei due pellegrinaggi con la diocesi di Viterbo con la quale la Sib da alcuni mesi sta lavorando per interessanti iniziative culturali che si terranno al Palazzo dei Papi di Viterbo nella prossima primavera”. “Siamo molto felici – spiega Antonio Diella, presidente nazionale dell’Unitalsi – perché questa iniziativa rappresenta per la nostra associazione e per i nostri soci, volontari, ammalati e pellegrini, una nuova e affascinante opportunità, un’esperienza che crediamo possa rafforzare il dialogo e l’incontro con un popolo che ha accolto il primo pellegrinaggio della storia cristiana: il viaggio di Gesù, Giuseppe e Maria in terra d’Egitto”. Il primo pellegrinaggio sarà guidato da Preziosa Terrinoni, presidente Unitalsi della Sezione romana laziale, in rappresentanza dell’intera presidenza nazionale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo