Notizie Sir del giorno: il card. Bassetti al Centro Astalli, WhatsApp il social network più usato dalle famiglie, incidente ferroviario a Pioltello

Papa Francesco: incontro con delegazione evangelica-luterana, “noi cristiani in tutto il mondo possiamo essere strumenti della sua pace”

I cristiani nel mondo sono chiamati oggi ad essere strumenti di pace e riconciliazione. Lo ha detto Papa Francesco ricevendo questa mattina in udienza una delegazione della Chiesa evangelica-luterana di Finlandia in occasione dell’annuale Pellegrinaggio ecumenico a Roma, per celebrare la Festa di sant’Enrico, patrono del Paese. La delegazione è stata ricevuta oggi nel giorno in cui si conclude la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani e il Papa, nel suo saluto, ha sottolineato come il tema “Potente è la tua mano” ricorda “la situazione di grave bisogno in cui vivono in molte parti del mondo tante persone, per le quali dobbiamo scendere in campo, uniti da uno stesso impegno ecumenico. (clicca qui)

Rifugiati: card. Bassetti, “liberare il popolo dalla paura del diverso”

“Avete fatto sacrifici immensi per raggiungere l’Europa e forse questi sacrifici sono dovuti in parte anche alle nostre paure. Paure che tengono lontano l’altro, che fanno diventare diffidenti, che generano scarti. Quante vittime delle nostre paure!”. Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, parlando oggi pomeriggio nella chiesa del Gesù con rifugiati e volontari del Centro Astalli di Roma, il centro dei gesuiti per i richiedenti asilo e rifugiati. (clicca qui)

Elezioni: mons. Galantino (Cei), “non disertare le urne”, Chiesa “non disegna nessun percorso politico”

“Quanto il cardinale Bassetti, nella sua prolusione, invita a superare ogni forma di ideologia, non disegna nessun percorso politico, né di ‘Grosse’ né di ‘Kleine’ Koalition”. A precisarlo, rispondendo alle domande dei giornalisti, è stato mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, che ha aggiunto: “Conosciamo tutti i danni che fanno le ideologie e gli ideologismi: qualunque persona di buon senso può chiedere che le ideologie non la facciano da padrone”. (clicca qui)

Egitto: Ermia (vescovo copto-ortodosso), “la primavera araba non esiste”. Patriarca Sidrak, “tanta amarezza nei giovani”

(dal Cairo) “La primavera araba non esiste. Sono state rivoluzioni cavalcate dai Fratelli musulmani per cambiare la situazione politica, per dividere il mondo arabo. I cristiani egiziani questo lo sanno bene”. È quanto affermato da Anba Ermia, vescovo copto-ortodosso, presidente del Centro culturale copto-ortodosso con sede al Cairo, commentando il settimo anniversario della rivoluzione di Piazza Tahir (25 gennaio 2011). Nella capitale le forze di sicurezza sono particolarmente in allerta, complice anche un clima politico teso con le elezioni presidenziali previste in marzo con il presidente uscente Abdel Fattah al-Sisi pronto ad un secondo mandato. (clicca qui)

Famiglia: rapporto Cisf, WhatsApp è il social network più usato per le relazioni familiari

Il social network preferito dalle famiglie è WhatsApp, dove è presente la maggior parte dei collegamenti familiari (l’82%). Su Facebook, invece, sono poco più della metà (51,4%). L’applicazione di messaggistica istantanea è anche il social in cui gli intervistati sono più presenti con un profilo attivo. È quanto emerge dal rapporto, presentato oggi a Roma, a cura del Centro internazionale studi sulla famiglia, che ha realizzato oltre 3mila rilevazioni sulle “relazioni familiari nell’era delle reti digitali”. (clicca qui)

Incidente ferroviario: don Taglioretti (parroco), “solidarietà tra i pendolari”. “Cordoglio” e “vicinanza” dell’arcivescovo Delpini

“Ho perso dei compagni di viaggio”: don Marco Taglioretti, parroco di San Giorgio di Limito di Pioltello, dove è stato allestito un piccolo centro di accoglienza di feriti rimasti coinvolti nell’incidente ferroviario di questa mattina, riferisce la voce di una persona scampata alla tragedia. “Mi confidava queste parole – dice il sacerdote – e vedevo emergere una solidarietà tra gli stessi pendolari, tra chi condivide ogni giorno il viaggio verso il lavoro o la scuola”. (clicca qui)

Commissione Ue: Bruxelles, primo vertice europeo sull’istruzione. Navracsics, “a ogni cittadino le competenze per una vita migliore”

(Bruxelles) “L’istruzione dovrebbe dotare i cittadini, giovani e meno giovani, delle competenze necessarie per condurre una vita gratificante e costruire comunità. Pur essendo l’istruzione di competenza degli Stati membri, occorre rafforzare la cooperazione a livello dell’Ue”. Lo ha dichiarato il commissario Ue Tibor Navracsics aprendo il primo vertice europeo sull’istruzione, organizzato a Bruxelles. (clicca qui)

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia