Diocesi: Caritas Forlì-Bertinoro, dal 27 gennaio mostra interattiva “In fuga dalla Siria”

“Se fossi costretto a lasciare il tuo Paese che cosa faresti?”. Su questa domanda si basa la mostra interattiva “In fuga dalla Siria”, che aprirà sabato 27 gennaio, alle 8, a Forlì, nel chiostro di San Mercuriale. L’esposizione sarà visitabile fino al 4 febbraio. “Un grande gioco di ruolo per mettersi nei panni dell’altro”, viene definito in un comunicato. Progettata e realizzata dal Granello di Senapa e promossa dalla Caritas di Forlì-Bertinoro, la mostra è inserita nell’ambito del progetto “Eu Terpe: un’opera prima per una Europa inclusiva”. Si tratta di un progetto finanziato dal Programma europeo “Creative Europe” che promuove il ruolo delle piccole orchestre nel continuare a sostenere l’unicità delle tradizioni musicali e che consentirà di realizzare a Forlì un concerto, martedì 13 febbraio, al teatro Fabbri, con l’esecuzione dell’opera prima co-creata da tre compositori internazionali ed eseguita dall’Orchestra Maderna di Forlì, dall’Orchestra Ocal di Almeria, in Spagna, assieme alla Sepo, l’Orchestra degli espatriati siriani. Dirige il maestro Missak Baghboudarian.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia