Cei: Consiglio permanente, verso le elezioni “superare ogni tentazione di astensionismo”. “Politici mantengano per l’intero mandato un vero rapporto con la base”

In vista del prossimo appuntamento elettorale i vescovo italiani rivolgono un duplice e unanime appello: “Agli elettori, perché superino senza esitazione ogni tentazione di astensionismo; ai candidati, perché avvertano la necessità di un cammino formativo e la responsabilità di mantenere per tutta la durata del mandato un vero rapporto con la ‘base’”. È quanto si legge nel comunicato finale – diffuso oggi – del Consiglio permanente della Cei, nel quale si sottolinea che “entrambe sono condizioni essenziali per conoscere da vicino e, quindi, affrontare i problemi che toccano la vita reale della gente”. I vescovi “non hanno esitato a dare un nome anche alle divisioni e alle paure che agitano il tessuto sociale e che possono alimentare forme di chiusura e di razzismo”, prosegue il comunicato. Nell’analisi dei vescovi, “questo sfondo rende ancora più significativa la generosità di tante famiglie e comunità in cui ci si spende per un’accoglienza che sia inclusione sociale”. Nel corso dei lavori “è stata riaffermata la comune volontà di contribuire nei fatti a rasserenare e ricucire, chiedendo nel contempo che pure la politica faccia la propria parte per gestire al meglio fenomeni che richiedono lucidità di analisi e continuità di impegno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia