Vita Pastorale: Enzo Bianchi, “è un tempo favorevole per un’evangelizzazione che non sia proselitismo, né propaganda né arrogante apologia”

“Questo è un tempo favorevole per un’evangelizzazione che non sia proselitismo, né propaganda né arrogante apologia, ma una proposta semplice e chiara del Vangelo, nient’altro che del Vangelo”. Lo scrive Enzo Bianchi, fondatore della comunità monastica di Bose, nell’articolo “Gesù di Nazaret affascina ancora oggi” pubblicato sul numero di febbraio di “Vita pastorale”, anticipato al Sir. Per Bianchi, “anche se oggi il discorso su Dio è diventato addirittura un ostacolo alla fede, anche se la Chiesa con le sue miserie e fragilità non gode di buona fama, tuttavia il Vangelo e Gesù Cristo continuano a intrigare e ad affascinare i nostri contemporanei”. Per parlare delle “urgenze per la Chiesa”, Bianchi parte dalla necessità di “una conversione di prospettiva”: “Occorre – spiega – che noi pensiamo il cristianesimo come inadempiuto, non ancora realizzato; un cristianesimo che sappia esplorare nuove vie nella storia e nella società, che entri in consonanza con le domande degli uomini e delle donne di oggi, i quali sono soprattutto in ricerca di senso”. “Si tratta – aggiunge – di non avere paura di andare al largo, verso nuovi lidi che ci permetteranno di sperimentare nuovi modi e stili di vivere il Vangelo, nuovi modi di invocare Dio, nuovi linguaggi per dire la nostra speranza nell’amore più forte della morte”. Secondo Bianchi, “in questa conversione pastorale occorrerà battere strade inedite, correndo il rischio di una nuova enunciazione della fede”. “Si tratta non solo di rinnovare il linguaggio ma, più in profondità, di osare – come fece l’apostolo Paolo – un’operazione transculturale, in modo che la salvezza, la liberazione portata da Cristo e il messaggio della sua resurrezione siano esprimibili ed eloquenti oggi nelle diverse culture”. “Per questo – ammonisce – è richiesta grande fiducia nel popolo di Dio”, il che “significa essere veramente convinti che a ogni battezzato spetti la missione di testimoniare ed evangelizzare, e che a ogni cristiano spetti il compito di edificare la Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia