Comunità ebraiche: Ucei, firmato a Palazzo Chigi il protocollo “Combattiamo le discriminazioni”

È stato siglato a Palazzo Chigi da Maria Elena Boschi, sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega alle pari opportunità, e da Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), un protocollo d’intesa per “promuovere l’effettività del principio di parità di trattamento fra le persone anche di religione diversa e di contribuire a rimuovere le discriminazioni fondate sull’origine etnica e religiosa, incentrato sui settori di intervento di competenza dell’Unar previsti dal decreto legislativo n. 215 del 2003”. “Non è una firma, non è un protocollo – questi sono strumenti – è un affermare e riconoscersi nella doverosità morale di certi assetti anche normativi, ma soprattutto culturali”, ha sottolineato Di Segni a margine della firma, secondo quanto riportato da “Pagine ebraiche”, il giornale dell’ebraismo italiano. “La memoria – ha aggiunto – non è solo nostra personale, o del popolo ebraico. La memoria è anche quella delle istituzioni che furono allora, ottant’anni fa, artefici del bene e del male sistemico e di un genocidio sistematico. Memoria significa un impegno per la verità sulle discriminazioni di ieri per affrontare le discriminazioni di oggi anche di altri popoli, etnie o ‘razze’ cosi chiamate per chi questi valori al contrario non li ha nel cuore affatto”. Erano presenti alla cerimonia anche l’assessore Ucei, Gianni Ascarelli, e il presidente della Fondazione Museo della Shoah di Roma, Mario Venezia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia