Dolores O’Riordan: il tributo dei vescovi irlandesi, “Limerick e il mondo hanno perso un’anima gentile, un cuore tenero, una donna di talento”

“La morte di Dolores O’Riordan è la triste perdita di una vita giovane e preziosa”. È il vescovo Brendan Leahy, vescovo di Limerick, città in cui la cantante del gruppo The Cranberries, è cresciuta,  a dare, a nome dei vescovi irlandesi, il tributo alla sua vita e alla sua opera. “Milioni di persone in tutto il mondo – si legge in un comunicato scritto dal vescovo Leahy – sono rimaste scioccate da questa triste notizia, ma prima di tutto penso alla sua famiglia. Ben oltre ogni altra cosa, questa è la morte di una madre amorevole, di una figlia, una sorella. C’è una famiglia che è avvolta nel dolore per la perdita di Dolores, così come chi perde un proprio caro. Certo Dolores O’Riordan era una superstar e una ispirazione per tante persone, non ultimo per la città di Limerick. È cresciuta a Ballybricken, che è in realtà nell’arcidiocesi di Cashel ed Emly, ma la città di Limerick, tutta Limerick, la teneva cara nel suo cuore. La sua ascesa alla celebrità è stata un grande sprone per i giovani in quel momento. Era una vera figlia di Limerick; una cantante di talento, onesta, un’anima viva e coraggiosa. Non ha mai perso di vista chi era e da dove veniva. Parlava spesso della sua spiritualità e di quanto fosse importante anche per lei; e ha incontrato Papa Giovanni Paolo II. Diceva quanta influenza aveva la spiritualità per la sua musica. Limerick e il mondo hanno perso un’anima gentile, dal cuore tenero, una donna di talento. Possa riposare in pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia