Papa in Perù: consegnate le casule per le celebrazioni, rosari ed altri oggetti religiosi confezionati dai detenuti

Intense cerimonie di presentazione ieri a Lima al carcere di Santa Monica e al carcere femminile di Chorrillos, durante le quali sono state consegnate le casule lavorate dai detenuti e dalle detenute, che saranno usate domenica nella base di Las Palmas per le celebrazione eucaristica che concluderà la visita del Papa in Perù. Oltre alle casule sono stati confezionati numerosi rosari, oggetti sacri ed alcuni gadget relativi alla visita. Alla preparazione dei paramenti hanno partecipato anche detenuti di altri istituti penali del Paese, come quelli di Arequipa, Cuzco e Ayucho. I detenuti di Cuzco, in particolare, hanno preparato una singolare casula in lana d’alpaca che sarà data in dono al Santo Padre.
Ai momenti di presentazione erano presenti tra gli altri il ministro della Giustizia Luis Mendoza e, a nome dell’arcidiocesi di Lima, padre Luis Gaspar, responsabile dell’organizzazione del viaggio papale a livello diocesano. Padre Gaspar, rivolgendosi alle detenute del carcere femminile, ha detto tra l’altro: “Non lasciatevi vincere dalla rassegnazione e dalla tristezza, carissime detenute, non perdete la speranza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa