Diocesi: Venezia, dal 18 al 25 gennaio le iniziative per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Una fitta serie di incontri scandirà la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, in programma a Venezia dal 18 al 25 gennaio. A organizzarla in varie zone, il Consiglio locale delle Chiese cristiane, che si costituì, primo caso in Italia, 25 anni fa. Il primo momento in realtà sarà oggi, mercoledì 17 gennaio, alle 21, nella chiesa San Giobbe, a Venezia, con la veglia di preghiera animata dai giovani, nello stile di Taizé, con predicazione luterana. Due appuntamenti, giovedì 18 gennaio: alle 18.30, nella cattedrale ortodossa San Giorgio dei Greci, con il vespro con predicazione valdese e, alle 21, nella chiesa San Girolamo, a Mestre, dove si terrà l’incontro animato dai giovani, nello stile di Taizè, con predicazione valdese. Ancora due appuntamenti, venerdì 19. Alle 18.30 nella chiesa dei Tolentini, a Venezia, sarà celebrata la preghiera ecumenica con predicazione luterana, e, alle 20.30, nella comunità monastica di Marango-Caorle, la preghiera ecumenica con predicazione ortodossa. Sabato 20, alle 18.30, nella chiesa ortodossa romena Santa Lucia, a Mestre, si terrà il vespro con predicazione cattolica. Domenica 21, alle 17, nella chiesa valdese e metodista di Venezia, si celebrerà la liturgia ecumenica della Parola con la predicazione cattolica. Il giorno successivo, lunedì 22, il primo momento in programma è la preghiera ecumenica con predicazione cattolica, alle 18.30, nella chiesa anglicana San Giorgio. Alle 20.45, ci si sposterà a Mestre, nella chiesa San Paolo, per la preghiera ecumenica con predicazione valdese. Martedì 23, alle 18.30, nella chiesa Gesù Lavoratore, a Marghera, la predicazione sarà luterana, mentre alle 20.30, nella chiesa Sant’Ilario, a Malcontenta, sarà anglicana. Mercoledì 24, invece, alle 18.30, nella chiesa San Simeone profeta, a Venezia, l’incontro sarà animato dai ragazzi con la predicazione ortodossa. Infine, giovedì 25, alle 18.30, nella basilica San Marco, la Liturgia della Parola con predicazione cattolica e luterana. Le offerte raccolte durante questi incontri di preghiera saranno destinate, nell’ambito del progetto “Corridoi umanitari”, ad attività di seconda accoglienza dei migranti presenti nel territorio del patriarcato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa