Diocesi: Torino, al via iniziative su comunicazione e linguaggi religiosi. L’arcivescovo Nosiglia, “acquisire sensibilità e attenzione intellettualmente onesta e vera del mondo ecclesiale”

“Offrire ai giornalisti e di riflesso alla gente che legge i giornali o vede e ascolta i media motivazioni e orientamento utili a formarsi e aggiornarsi per conoscere e acquisire una sensibilità ed una attenzione intellettualmente onesta e vera del mondo ecclesiale e dei fatti che lo coinvolgono, ma anche di quanto il magistero della Chiesa ci offre”. Così l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, presenta il significato “master” in comunicazione e linguaggi religiosi, una serie di iniziative che prenderanno il via domani, a Torino. “I primi destinatari – si legge in una nota – sono i giornalisti e gli operatori”. L’arcivescovo, “intende costruire, con chi vorrà aderire, un rapporto diretto, e anche personale, partendo da una riflessione comune sui linguaggi che vengono usati dai mass media e sui valori di riferimento dell’informazione”. “Per i giornalisti – ha affermato Nosiglia nella conferenza stampa di presentazione delle iniziative – l’obiettivo specifico è quello di svolgere un servizio con la consapevolezza di avere una responsabilità che chiamerei vocazionale e ministeriale”. “Vocazione – ha aggiunto – significa dono ricevuto e servizio riconosciuto nelle sue specificità in rapporto alla vita della comunità per quanto attiene al fattore religioso”. Ad aprire gli appuntamenti sarà l’intervento di Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio e docente universitario, che domani, alle 18, parlerà di “Periferie: realtà globale e sfida per il futuro”, dove i temi della comunicazione si intrecciano con la linea di Papa Francesco sulle periferie e contro la cultura dello scarto. A marzo, poi, ripartiranno i corsi del biennio di specializzazione in Comunicazione presso la Facoltà Teologica di Torino, organizzato in collaborazione anche con l’Università Cattolica. Annunciata anche dal direttore Alberto Riccadonna la presentazione a febbraio del nuovo sito de “La voce e il tempo”, settimanale diocesano di Torino.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa