This content is available in English

Paesi Bassi: Cordaid e Giustizia e pace, appello a governo e parlamento per una politica migratoria “umana”

Una lettera aperta al governo e al parlamento olandesi è stata inviata da Cordaid e Giustizia e pace, insieme a un gruppo di organizzazioni caritative e sociali, in occasione della Giornata mondiale delle migrazioni, per “lanciare un appello morale al governo e al parlamento”. La richiesta è che “nel più breve tempo possibile” il governo Rutte III “elabori il quadro politico e definisca le risorse” di una politica migratoria e di sviluppo “umana, in cui la protezione dei diritti e della dignità di ogni persona, in particolare dei più vulnerabili, è centrale”. Citando il messaggio di Papa Francesco, si scrive che “accogliere, proteggere, sostenere e integrare sono un invito anche al governo e al parlamento” perché creino le condizioni per rendere possibile il lavoro” che tante parrocchie e agenzie diaconali portano avanti già da tempo. Mons. Gerard de Korte, responsabile della commissione Chiesa e società della Conferenza episcopale olandese, tra i firmatari della lettera, ha sottolineato: “Abbiamo letto l’appello di Papa Francesco come una sfida per ciascuno di noi, nel nostro ambiente”. Sebastiaan van der Zwaan, direttore di Giustizia e pace, ha sottolineato la necessità che “il governo sviluppi una politica d’integrazione sostenibile, che faccia un uso ottimale del potenziale sociale locale” che “consente ai rifugiati di costruire una nuova esistenza nei Paesi Bassi”, a beneficio dei rifugiati, ma anche della “società olandese nel suo insieme”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia