Ong: calo nella raccolta fondi. Fiaschi (Forum Terzo settore), “c’è stata una campagna diffamatoria che oggi rischia di avere drastiche conseguenze”

“Nel 2017 abbiamo assistito a comportamenti da parte di media e di istituzioni che hanno delegittimato il prezioso lavoro delle ong nel soccorso a migranti e rifugiati nel Mediterraneo. Il peso di queste accuse ha portato a una campagna diffamatoria che oggi rischia di avere drastiche conseguenze, come l’interruzione di decine di progetti, non solamente dedicati ai migranti”. Così Claudia Fiaschi, portavoce del Forum nazionale del Terzo settore, commenta la notizia secondo cui le organizzazioni non governative hanno avuto un introito minore dalla raccolta fondi per via delle polemiche sul loro impegno nel soccorso in mare ai migranti. Per Luca De Fraia, coordinatore della consulta Europa, mondo e cooperazione internazionale del Forum, “l’esasperazione delle polemiche e delle insinuazioni ha portato a un indebolimento della fiducia dei cittadini nei confronti delle organizzazioni di solidarietà”. “Il Forum del Terzo settore – conclude Fiaschi – si augura che questa brutta pagina della recente storia italiana, che ha visto le organizzazioni non governative subire attacchi ingiustificati, possa essere presto chiusa. Spetta alla buona politica difendere il valore del contributo dell’associazionismo alla vita del Paese e ci auguriamo di vedere dei chiari segnali in questo senso specialmente dalle forze politiche che si candidano alla guida del Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia