Giornata migrante e rifugiato: Caritas Tarvisina, successo per “Accogli un migrante a pranzo”

Ha riscosso un ottimo successo l’iniziativa “Accogli un migrante a pranzo” da Caritas Tarvisina per celebrare la 104ª Giornata mondiale del migrante e del rifugiato con il coinvolgimento delle famiglie della diocesi di Treviso. “A fronte di 120 richiedenti asilo accolti nelle strutture di Caritas – si legge in una nota – le richieste pervenute sono state oltre 200”. Così, “molte delle famiglie che non hanno potuto accogliere un migrante in quest’occasione, hanno chiesto di poter ripetere l’iniziativa per non perdere l’opportunità di provare quest’esperienza di condivisione e testimonianza di prossimità a questi fratelli”. Ieri, le famiglie coinvolte si sono recate nelle strutture di accoglienza di Treviso, Frescada, Montebelluna, Povegliano, Paderno ed Istrana alle 11.30 ed hanno accompagnato nella propria casa un richiedente asilo per poter condividere il momento del pranzo. “L’esperienza – spiega la Caritas Tarvisina – è stata una genuina e spontanea condivisione di un momento di grande intimità quale il pranzo dominicale, senza filtri o intermediazioni”. L’auspicio da parte di Caritas Tarvisina è che “questa esperienza di conoscenza reciproca, possa stimolare la volontà delle famiglie di aderire al progetto ‘Rifugiato a casa mia’, aprendo così le porte della propria abitazione ad un migrante che abbia ottenuto una protezione internazionale per un periodo di sei mesi, dandogli così modo di intraprendere un percorso di integrazione effettivo, sia sotto il profilo professionale ma anche relazionale e sociale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia