Diocesi: Ravenna, le iniziative per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Si celebra anche quest’anno a Ravenna la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18 – 25 gennaio) sul tema “Potente è la tua mano, Signore”, scelto a livello universale e locale. Tra le novità la presenza al principale momento di preghiera comune, mercoledì 24 gennaio nella parrocchia romena di Santo Spirito, della Chiesa ortodossa moldava che da qualche mese può contare sulla presenza a Ravenna di un sacerdote, padre Alexei Boenciuc. Diversi gli appuntamenti e i momenti di preghiera organizzati dal Centro ecumenico diocesano. Si inizia giovedì 18 gennaio a San Biagio, con la Messa delle 18.30 presieduta dall’arcivescovo Lorenzo Ghizzoni. Lunedì 22 alle 18, al monastero di San Stefano degli ulivi delle monache carmelitane, preghiera ecumenica e proiezione del filmato “La preghiera che unisce: Liturgia bizantino slava”. Il 24 alle 19 nella basilica dello Spirito Santo è in programma la recita del vespro come momento di preghiera comune con le Chiese ortodosse. Saranno presenti l’arcivescovo Ghizzoni per la Chiesa cattolica, padre Daniel Vesea per la Chiesa ortodossa rumena, padre Serafim Valeriani per la Chiesa ortodossa russa e padre Alexei Boenciuc per la Chiesa ortodossa moldava. Giovedì 25 alle 18.30 a San Paolo, mons. Ghizzoni celebrerà la Santa di chiusura della Settimana. Il 17 gennaio si celebra invece la 29ma Giornata del dialogo ebraico-cristiano. Sarà il rabbino capo della comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia, Rav Beniamino Goldstein, a guidare la conferenza in programma alle 18.30 in seminario, incentrata sul libro delle Lamentazioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia