Cile: arcidiocesi Santiago, “addolorati per attacchi incendiari a chiese. Contraddetto spirito che anima visita Papa”

“Ci addolorano profondamente questi fatti, che contraddicono lo spirito di pace che anima la visita del Papa al Paese”. Si esprime così, attraverso una nota ufficiale, l’arcidiocesi di Santiago del Cile, in seguito agli attacchi con bombe incendiarie di questa mattina (ora cilena) contro le chiese di Emmanuel de Recoleta e di Cristo Vencedor di Peñalolén, nella parrocchia di Santa Isabella d’Ungheria, così come gli attacchi, neutralizzati, al santuario Cristo Pobre di Matucana e alla parrocchia di Jesús Maestro,
Prosegue la nota: “Con umiltà e serenità chiediamo a quanti hanno realizzato questi atti – che sappiamo non rappresentare assolutamente il sentimento della grandissima maggioranza della popolazione – di riflettere sulla necessità che esistano rispetto e tolleranza tra tutti, per costruire una patria di fratelli”. Secondo l’arcidiocesi, “il Cile ha bisogno di maggior dialogo”. Da qui l’invito “a tutti i cattolici e ai credenti delle diverse religioni e agli uomini e donne di buona volontà a rinnovare la loro gioia e a partecipare alle celebrazioni della prossima settimana, assieme al Santo Padre, che ci porta un messaggio di speranza e amore tra tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo