Giordania: Unicef, “tra rifugiati siriani 36% matrimoni coinvolgono minori. 41% non va a scuola”

In Giordania il 36% dei nuovi matrimoni registrati tra rifugiati siriani (660.582 di cui il 51% sono bambini) coinvolgono minorenni. Un dato in aumento del 32% rispetto al 2014. In generale il 13% di tutti i matrimoni registrati in Giordania riguardano bambini, un problema particolarmente grave tra le ragazze siriane. Di tutti i bambini che si sposano precocemente in Giordania, il 96% sono bambine. E il 41% dei bambini siriani rifugiati non frequenta la scuola. Sono alcuni dei dati diffusi oggi a Roma dall’Unicef, raccontando il suo impegno in Giordania, che ospita 2,8 milioni di rifugiati siriani, iracheni e palestinesi su una popolazione di 9,5 milioni di persone. Il problema dei matrimoni infantili è intercettato dall’Unicef: nel 2016 ha raggiunto circa 670 bambini costretti a matrimonio infantile, attraverso servizi specializzati nella gestione di questi casi.  Attraverso il programma Makani (“Il mio spazio”) l’Unicef realizza – in 236 centri – interventi per i bambini in ambito formativo, di protezione dell’infanzia e dell’adolescenza, partecipazione dei giovani e degli adolescenti, servizi per la salute, la nutrizione, idrici e igienico-sanitari. Oggi ci sono 39 “Spazi Makani” nei campi per rifugiati, 69 negli insediamenti informali e 128 nelle comunità ospitanti. Sono 79.770 i bambini registrati nei Centri Makani, di cui: l’81% siriani, il 18% giordani, l’1,1% di altra nazionalità e l’1% bambini con disabilità, e il 43% dei bambini non frequentano le scuole. Nel campo profughi di Za’atari al confine con la Siria vivono oggi 80.000 rifugiati siriani, di cui il 55% sono bambini. Nel campo di Azraq, secondo gli ultimi dati a luglio 2017, i rifugiati sono 53.610. Ogni settimana qui nascono almeno 30 bambini. In Giordania l’85% delle famiglie siriane nelle comunità ospitanti vive sotto la soglia di povertà, e anche 118.995 famiglie giordane vivono sotto la soglia di povertà (2010).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia