Laudato si’: p. Xalxo (Gregoriana), sinergia tra università pontificie per diffondere missione enciclica e formare futuri pastori

“L’alleanza per la cura della casa comune”: si chiama così il Joint Diploma in ecologia integrale attivato dalle Università pontificie romane in risposta alla richiesta che nella Laudato si’ Papa Francesco rivolge a tutte le persone di buona volontà sottolineando l’importanza di una “educazione ambientale” in grado di “far maturare delle abitudini”. In un’intervista al Sir, il coordinatore del progetto, l’indiano padre Prem Xalxo, professore alla Pontificia Università Gregoriana, spiega che a partire dall’anno accademico 2017-2018, nelle sette Università pontificie della capitale – Angelicum, Antonianum, Gregoriana, Lateranense, Salesianum, Santa Croce, Urbaniana – e nell’Istituto di studi superiori Regina Apostolorum, sarà attivo un percorso formativo quinquennale in materia, suddiviso in diplomi annuali, nel quale insegneranno diversi docenti delle istituzioni “consociate”. Padre Xalxo, che lo scorso 22 giugno, accompagnato dal cardinale Telesphore P. Toppo, ha presentato il progetto al Pontefice, ripercorre le varie tappe del cammino che hanno portato al corso, a partire dal primo incontro, nel marzo 2016 in Gregoriana, con Rabbi Yonatan Neril dell’Interfaith Centre for Sustainable development di Gerusalemme, e con il prof. Joshtrom Kureethadam della Salesiana. Due, spiega, gli obiettivi: “diffondere la visione e la missione della Laudato si’ sulla cura della nostra casa comune, la Terra” e “tentare di rispondere all’esigenza di formare i futuri pastori, affinché possano far fronte con profonda cognizione di causa alle urgenti richieste contenute nell’enciclica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa