Terremoto in Messico: Caritas Ambrosiana, stanziato un primo aiuto di 20mila euro e lanciata raccolta fondi

Mentre di ora in ora sale il numero delle vittime del terremoto in Messico, Caritas Ambrosiana ha deciso di stanziare un primo aiuto di 20mila euro e di lanciare una raccolta fondi per contribuire agli interventi umanitari d’emergenza e fornire risposte concrete ai bisogni più urgenti delle comunità. “Soccorritori e volontari stanno lavorando senza sosta per estrarre le vittime da sotto i tanti edifici crollati. Il Governo ha dichiarato l’emergenza nazionale e si contano migliaia di sfollati, feriti, edifici distrutti; l’interruzione dell’energia elettrica ha lasciato al buio oltre 4 milioni di persone, così come l’erogazione del gas è stata sospesa in molte zone per il timore di esplosioni e incendi. Caritas Mexicana, già mobilitata in occasione del sisma che ha colpito altre regioni del Paese centroamericano lo scorso 8 settembre, sta intensificando le proprie iniziative di aiuto e soccorso anche nella capitale allestendo centri di accoglienza presso le strutture parrocchiali e fornendo cibo, kit igienico sanitari, tende da sole, teloni, materassini e bagni ecologici”, ricorda una nota della Caritas Ambrosiana. Grazie al coordinamento con la rete di Caritas Internationalis, Caritas Ambrosiana farà giungere la solidarietà alle popolazioni colpite con particolare attenzione alle persone più fragili e sole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa