Scuola: Aimc, oggi a Roma un seminario nazionale sulla didattica per competenze

“Certificazione delle competenze e costruzione della rubrica di valutazione; compito autentico/compito di realtà; autobiografia cognitiva”. Tre scuole italiane a confronto, oggi a Roma, per tirare le fila di un percorso di formazione condiviso che ha avuto come fulcro la didattica per competenze. L’iniziativa formativa a cura dell’Associazione italiana maestri cattolici (Aimc), coordinata dal responsabile nazionale della formazione Aimc Giacomo Zampella, ha coinvolto i docenti di tre istituti scolastici di Campania, Lazio e Toscana, con caratteristiche e bisogni estremamente diversi. “Arriviamo a questo Seminario nazionale dopo un intenso lavoro di scambio e cooperazione tra l’Aimc e, soprattutto, istituti coinvolti, dirigenti scolastici e insegnanti”, ha spiegato il presidente nazionale dell’Aimc, Giuseppe Desideri, intervenendo all’iniziativa. “Questo Seminario nazionale traccia un primo bilancio su un percorso legato alla didattica per competenze che non si ferma certo qui. Siamo e continueremo a essere impegnati a praticare e sperimentare attività di formazione che coinvolgano pienamente la professionalità docente in percorsi di ricerca-azione, perché soltanto in questo modo l’attività formativa può rappresentare una leva di miglioramento della didattica e della scuola in generale”, ha aggiunto.
Il Seminario dal titolo “Sviluppare, mobilitare, certificare competenze. La parola alle scuole”, che si è svolto oggi presso l’Ic Margherita Hack di Roma con la partecipazione in teleconferenza dei docenti di Arezzo e Napoli, ha consentito di evidenziare e mettere in relazione i punti di forza e le prospettive di sviluppo delle tre differenti esperienze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa