Diocesi: Vercelli, dal 24 settembre Festa dei popoli dedicata a “Un mondo di arte”

Si svolgerà dal 24 settembre al 7 ottobre la nona edizione della “Festa dei popoli”, manifestazione promossa dall’arcidiocesi di Vercelli, in collaborazione con il Centro territoriale per il volontariato di Biella-Vercelli e il supporto del Comune di Vercelli. L’iniziativa, che quest’anno ha per tema “Un mondo di arte”, vuole promuovere e sostenere “una cultura di accoglienza e di scambio interculturale”. “La base – spiegano gli organizzatori – sarà ancora una volta quella dell’incontro, nella convinzione che il tutto si gioca nell’esperienza dell’altro, nella conoscenza personale”. Si partirà domenica 24 settembre, alle 18.30, presso il seminario arcivescovile con un incontro sulla Siria al quale interverrà il giornalista Andrea Avveduto. A seguire, nei locali del seminario, verrà inaugurata la mostra “Migranti, la sfida dell’incontro”. Sempre in seminario, troverà spazio l’esposizione di fotografie “Yemen ieri, Yemen oggi” curata da Amnesty International. Entrambe le mostre saranno visitabili fino al 5 ottobre. Nell’ingresso del Comune di Vercelli, invece, dal 25 settembre sarà allestita “Banjul to Biella” con scatti di César Dezfuli Riello, sulla storia di Malik e del suo salvataggio.
Da martedì 26 settembre prenderanno il via i pomeriggi di arte e amicizia con visita ai musei della città, assaggi etnici, musica e dialogo negli spazi dei Centri di accoglienza straordinaria di Vercelli. Tra le molte iniziative in programma, domenica 1° ottobre si terrà una serata su “I corridoi umanitari” con la partecipazione di Daniele Albanese (Caritas Italiana), Elisabetta Libanore (Diaconia valdese), e Daniela Sironi (presidente di Sant’Egidio Piemonte). Martedì 3 ottobre, in occasione della giornata in memoria dei morti nel Mediterraneo, alle 8.30 prenderà avvio la tradizionale mattinata di studi per gli studenti universitari e delle scuole superiori quest’anno dedicata alle “Culture in dialogo”. Conclusione sabato 7 ottobre, dalle 15, nell’area Pisu/ex ospedale, la festa finale con stand, degustazioni, esposizioni di prodotti ddi diverse culture.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa