Diocesi: mons. Sorrentino (Assisi), “nel cammino della nostra Chiesa è giunto il tempo della liturgia”

“Nel cammino della nostra Chiesa, dopo la visita pastorale e il sinodo, dopo i ben sette anni dedicati alla riscoperta della Parola di Dio, è giunto il tempo della liturgia”. Lo ha detto il vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, presentando il prossimo triennio liturgico della diocesi. Tre anni dedicati alla riscoperta dei riti liturgici a cominciare dalla celebrazione eucaristica domenicale. Si comincerà domani, sabato 23 settembre, dalle 9 alle 12,30, con l’assemblea diocesana nella Domus Pacis. Domenica 24, alle 17, sarà il momento della consegna del Piano pastorale nella cattedrale di San Rufino. All’assemblea annuale, dal titolo “In spirito e verità, liturgia, preghiera personale, pietà popolare”, parteciperà il vescovo di Tortona, mons. Vittorio Viola, per diversi anni custode della Porziuncola. “L’occhio sosterà soprattutto sulla bellezza della preghiera della Chiesa. Cinquant’anni fa il Concilio Vaticano II, con la Costituzione Sacrosanctum Concilium, promosse la riforma della liturgia. Recentemente papa Francesco ha sottolineato che ‘la riforma liturgica è irreversibile’. È stata da noi recepita la Sacrosanctum Concilium? Fino a che punto? Che cosa resta da fare? Le indicazioni che ci daremo non vogliono essere un programma esaustivo. Riprenderemo quanto abbiamo stabilito nel Libro del Sinodo, che continua ad essere il nostro punto di riferimento”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa