Austria: “Aktion Leben” (Azione vita) sollecita una proposta di legge popolare per istituzione statistiche anonime sugli aborti

Quasi 54mila persone hanno firmato la petizione “Fakten helfen” (Dati che aiutano), indetta dall’associazione “Aktion Leben” (Azione vita) per ottenere l’istituzione del registro delle statistiche anonime sull’aborto in Austria. Sarà questa l’occasione perché “i nostri parlamentari prendano sul serio le preoccupazioni dei cittadini”, ha scritto in un comunicato la segretaria generale di Aktion Leben, Martina Kronthaler. La petizione è stata presentata in Parlamento dove per due volte il Comitato nazionale per la salute ha analizzato il problema senza prendere decisioni: “La ragione per questo è stato il disaccordo tra i partner della Grosse Koalition al governo, il Partito popolare (Övp), che appoggia l’istituzione di statistiche anonime sugli aborti, e i Socialdemocratici (SpÖ) che sono contro di essa con veemenza – dice Kronthaler – e quindi non può esser raggiunto alcun consenso”. Nel corso della campagna elettorale in vista delle elezioni del prossimo 15 ottobre, Aktion Leben ha chiesto ai rappresentanti delle parti la loro posizione attuale: SpÖ e Verdi non vedono il senso di conoscere informazioni statistiche sugli aborti; i Popolari e il Partito della libertà (i populisti del FpÖ) sono favorevoli. I neoliberisti di Neos sono anche per una analisi delle motivazioni.
Aktion Leben sollecita pertanto il prossimo governo “a mostrare un nuovo stile e affrontare correttamente le preoccupazioni dei cittadini”. L’argomento è così importante che dovrebbe essere parte dei negoziati governativi, secondo Kronthaler, che ha annunciato la proposizione di una legge di iniziativa popolare dopo le elezioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa