Architettura sacra: Pavia, 4 ottobre la VII edizione del Premio europeo

Si terrà mercoledì 4 ottobre, nella Sala Conferenze di Palazzo Broletto di Pavia, la cerimonia ufficiale di premiazione della VII edizione del Premio europeo di architettura sacra. Saranno premiati ex aequo i quattro progetti vincitori, e sarà allestita una mostra documentaria che racconterà tutti i 25 progetti partecipanti. Il Premio, novità assoluta di questa VII edizione, sceglie inoltre di aprirsi e dialogare con i giovani, coinvolgendo attivamente alcune classi di scuole superiori e alcuni studenti dell’Ateneo pavese durante la cerimonia di premiazione e per un laboratorio sull’architettura sacra contemporanea. La giornata si aprirà alle ore 9 con un momento istituzionale, alla presenza delle autorità, durante il quale il presidente della Fondazione Frate Sole, l’architetto Luigi Leoni, intratterrà il pubblico sul significato del Premio europeo e della Fondazione Frate Sole. La cerimonia entrerà nel vivo con la premiazione – l’ammontare complessivo in denaro di 6.000 euro sarà suddiviso tra i vincitori –, e la presentazione dei quattro progetti finalisti: “Hermitage. Prayer Enclave in Suchedniów” di Irmina Niewczas, “Complesso Parrocchiale San Vito, Taranto” di Lucilla Di Paolo, “Il castello di Rothenfels e la forma dell’edificio sacro: Rudolf Schwarz e Romano Guardini” del gruppo composto da Giulia Drago, Federica Ingegno, Roberta Laera, Valentina Lazzaro, Simona L’Erario, e “Una nuova chiesa ortodossa per il quartiere Yzmaylovo a Mosca” di Stefano Campanini. Al termine avrà luogo il lancio per il bando 2019 dell’VIII edizione del Premio che è organizzato dalla Fondazione Frate Sole, patrocinato da Enti locali e Istituti nazionali ecclesiastici e culturali tra cui l’Ufficio nazionale Cei per i beni ecclesiastici e l’edilizia di culto e, il Pontificio Consiglio della cultura.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa