Scout: Agesci Toscana, 500 capi a Cortona il prossimo fine settimana per parlare di fede e catechesi

Oltre cinquecento capi scout dei 103 gruppi dell’Agesci regionale della Toscana si ritroveranno sabato 23 e domenica 24 settembre nel santuario di Santa Margherita a Cortona (Arezzo) per aprire il loro anno di attività, vivendo un fine settimana di confronto e riflessione sul loro ruolo di educatori cattolici. Il secondo convegno metodologico interbranca proporrà due giornate di incontri e formazione legati ai temi della catechesi. “Una pista, un sentiero, una strada… per incontrarTi!” riunirà i capi scout per fornire loro strumenti adatti per trasmettere il messaggio di Cristo nelle attività quotidiane con i bambini e con i ragazzi. Obiettivo, spiegano i responsabili regionali Lorenzo Croci e Tania Cantini, “far comprendere come si possano trasmettere i valori del Vangelo e il messaggio cristiano attraverso gli strumenti metodologici scout, favorendo un confronto tra i capi di tutta la regione e cercando di trovare soluzioni per le difficoltà che incontrano”. L’evento, cui sono stati invitati il vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro Riccardo Fontana e il sindaco Francesca Basanieri, si aprirà con un momento di assemblea plenaria tenuto dall’assistente ecclesiastico regionale don Luca Albizzi. “Giocheremo sull’alternanza tra il coinvolgimento personale e la formazione metodologica – spiega – per cercare di trasmettere il senso della proposta educativa scout, incentrata sull’educazione all’incontro con Cristo, in una prospettiva di miglioramento degli strumenti e delle modalità con cui raccontare il Vangelo ai ragazzi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia