Prostituzione: Ramonda (Apg23), “scelta di Firenze” indica via da seguire “a Parlamento e altre amministrazioni”

“Pieno appoggio e gratitudine alla scelta del sindaco di Firenze, Dario Nardella, che ha emanato un’ordinanza che prevede il contrasto alla prostituzione tramite la sanzione del cliente”. È quanto esprime Giovanni Paolo Ramonda, presidente di APG23 — Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi, il sacerdote che per primo in Italia ha combattuto la cultura della prostituzione. “La scelta di Firenze indica la via da perseguire per le altre amministrazioni e per il Parlamento. La prostituzione è schiavitù. L’ordinanza indica a tutti che il comportamento di certi uomini è profondamente sbagliato – aggiunge Ramonda -. I veri uomini non comprano il sesso”. La Comunità Papa Giovanni XXIII promuove, insieme ad un cartello di associazioni, l’iniziativa “Questo è il mio corpo”, campagna di liberazione per le vittime della tratta e della prostituzione. La proposta, ispirata al modello nordico, ha l’obiettivo di ridurre sensibilmente il fenomeno colpendo la domanda e multando i clienti delle prostitute. Info e approfondimenti sul sito

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa