Movimento apostolico ciechi: dal 21 al 24 settembre a Roma il congresso nazionale

Dal 21 al 24 settembre si terrà a Roma, presso la Casa “San Juan de Avila”, Via Pietro De Francisci, 158, il XVII congresso nazionale del Mac – Movimento apostolico ciechi. L’Assemblea nazionale del Mac, composta da circa 110 delegati dei 46 gruppi diocesani, sarà chiamata a rinnovare il Consiglio nazionale e a definire l’indirizzo e le linee programmatiche del prossimo quadriennio. Il tema del congresso è “Vi ho chiamato amici – I gruppi Mac per una Chiesa in uscita”. L’associazione risponde all’invito che Papa Francesco ha fatto alle Chiese italiane riunite in convegno nel novembre 2015 a Firenze. “Desideriamo avviare un processo per dare un contributo come Mac alla realizzazione di quel sogno di Chiesa raccontato nell’Evangelii Gaudium – spiega l’associazione -. In un mondo frammentato cercheremo di individuare le strategie idonee per costruire relazioni significative tra le persone, così che anche le persone con disabilità visiva possano trovare il loro posto di protagonisti all’interno di comunità ospitali”. Nella giornata di 22 settembre, dopo il saluto ai presenti e i saluti delle autorità, il presidente nazionale Francesco Scelzo terrà la relazione congressuale; lo stesso giorno interverrà Franco Miano parlerà di “Laici associati nella Chiesa in uscita”. Seguirà il dibattito assembleare e l’elezione dei nuovi organi. Il 23 settembre alle ore 19 la celebrazione eucaristica sarà presieduta da mons. Angelo De Donatis, arcivescovo vicario per la diocesi di Roma. A conclusione del congresso, il 24 settembre, l’assemblea nazionale del Mac approverà il documento finale, quale indirizzo per il quadriennio 2017/2021.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa