Diocesi: Oria, presentato il progetto per nuova Chiesa e complesso parrocchiale a Manduria

È stato presentato nei giorni scorsi alla comunità di san Giovanni Bosco in Manduria (Ta) il progetto della nuova chiesa e del nuovo complesso parrocchiale. Poiché “la maggior parte delle strutture parrocchiali, edificate tra gli anni ’50 e gli anni ’70, versano in uno stato di particolare degrado” – si legge in una nota della diocesi di Oria – si è “ritenuto opportuno demolire e riedificare i fabbricati in stato di avanzato degrado (la chiesa, le aule e le sale comunitarie), ottimizzando gli spazi esistenti (dedicati alle attività oratoriane e sportive), recuperando quanto possibile (il teatro e il capannone che ora ospita provvisoriamente la chiesa)”. A presentare il progetto sono stati il vescovo di Oria, mons. Vincenzo Pisanello, il parroco don Dario De Stefano e i tecnici progettisti. La Chiesa e il complesso parrocchiale sono settimanalmente vissuti da centinaia di bambini, ragazzi giovani e adulti. Negli stessi spazi dove si svolgono le attività, la Caritas parrocchiale aiuta circa 100 famiglie manduriane e varie decine di immigrati. A ciò si aggiungono molteplici attività culturali. Verranno realizzate la chiesa, che potrà ospitare oltre 700 fedeli seduti, la canonica, l’oratorio con il suo centro polifunzionale e il vasto cortile con i campi da gioco. “L’importo totale dell’intervento – ammontante a € 4.567.760,02 – è finanziato al 75% dalla Conferenza episcopale italiana con i fondi derivanti dall’8x1000”, precisa la nota aggiungendo che “al restante 25% dovrà provvedere la comunità di san Giovanni Bosco, sostenuta da quelle persone di buona volontà che riconosceranno la validità del progetto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa