Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Volontariato: Csv Cosenza, al via domani la due giorni sul “ruolo” tra “consapevolezza e responsabilità”

È tutto pronto, a Camigliatello Silano, per la due giorni “Il ruolo del volontariato tra consapevolezza e responsabilità” organizzata dal Csv (Centro servizi per il volontariato) della provincia di Cosenza venerdì 15 e sabato 16 settembre al complesso turistico La Fattoria. Si tratta di un momento di riflessione e dibattito, rivolto ai presidenti e ai membri del direttivo delle associazioni del cosentino, al fine di migliorare l’azione e accrescere la consapevolezza di chi decide di impegnarsi in attività di volontariato. L’obiettivo è confrontarsi insieme su come rafforzare il ruolo del volontariato, che non può essere solo un mero erogatore di servizi o un soggetto chiamato ad intervenire nelle situazioni di disagio, ma anche e soprattutto un protagonista attivo dei processi di cambiamento del welfare. Alla convention parteciperanno 80 rappresentanti del volontariato della provincia di Cosenza che operano in diverse organizzazioni occupandosi di varie tematiche: ambiente, disabilità, povertà, protezione civile, minori, donazione sangue e organi, sanità. I lavori prenderanno il via domani alle 10 con l’accoglienza dei partecipanti, seguiranno i saluti del sindaco di Spezzano Sila, Salvatore Monaco, e del presidente di Volontà Solidale, Gianni Romeo. La prima parte della giornata sarà incentrata sul tema “La crescita della persona per un cambiamento del welfare” a cura del formatore Pietro Bazzoni. Dopo il pranzo sono previsti i lavori di gruppo. Il 16 settembre, alle 9.30, Sergio Principe, vicepresidente di Volontà Solidale, proporrà un focus sul tema “Rete, advocacy e programmazione sociale: le parole chiave per il futuro del volontariato”. La mattinata si chiuderà con un incontro con i portavoce dei forum territoriali del terzo settore.

© Riproduzione Riservata
Territori