Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Commercio e sviluppo: Rapporto Unctad, “precluse alle donne le migliori opportunità lavorative”

Alle donne sono ancora precluse le migliori opportunità lavorative nonostante il tasso di partecipazione femminile alla forza lavoro sia in crescita. Lo denuncia il Rapporto Unctad sul commercio e lo sviluppo 2017 “Oltre l’austerità: verso un nuovo corso per l’economia globale” presentato oggi in tutto il mondo. In Italia si è svolta una presentazione congiunta da parte dell’Unctad – Organizzazione delle Nazioni Unite per il Commercio e lo Sviluppo – e del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale della Santa Sede nella sede della Radio Vaticana a Roma. Questa “segregazione di genere – secondo il Rapporto – è legata alla sempre più limitata offerta di ‘buoni posti di lavoro’ rispetto all’offerta complessiva”. Alla base di queste difficoltà ci sono “le scelte macroeconomiche a livello globale, i progressi tecnologici e il cambiamento strutturale in atto”. Secondo l’Unctad, l’esclusione delle donne dalle migliori opportunità lavorative contribuisce “all’incremento della disuguaglianza”, all’aumento dei conflitti di genere, con ricadute sulla crescita economica. “Facilitare l’accesso delle donne ad una occupazione lavorativa di qualità – conclude il rapporto – è di cruciale importanza”. Suggerisce perciò di “incrementare gli investimenti in infrastrutture sociali che consentano di conciliare il lavoro retribuito con le responsabilità domestiche”.

© Riproduzione Riservata
Mondo