Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: Juncker, Discorso sullo stato dell’Unione. Migrazioni, “rendo omaggio all’Italia per la sua generosità”

(Strasburgo) “Rendo omaggio all’Italia per la sua generosità”: lo ha affermato questa mattina il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker presentando il Discorso sullo stato dell’Unione davanti all’Europarlamento a Strasburgo. Ampio il capitolo sulle migrazioni e diversi i riferimenti all’Italia e al suo impegno su questo versante, e al lavoro svolto “assieme al mio amico Paolo Gentiloni” e al suo governo. “Nel Mediterraneo – ha affermato Juncker – l’Italia deve salvare l’onore dell’Europa”. Ha poi ricordato che “non tutti i Paesi danno eguale prova di solidarietà”, lasciando il maggior peso delle migrazioni sui Paesi di primo arrivo, Italia e Grecia. Juncker ha parlato della situazione “tragica” nei campi di raccolta in Libia e altri Paesi africani, situazione da risolvere a carico di Ue e Onu insieme. Juncker si è poi soffermato sui rimpatri, sugli investimenti necessari per lo sviluppo dell’Africa (“Dobbiamo fare molto di più”) e sulla necessità di “aprire vie legali di immigrazione” verso l’Europa.

© Riproduzione Riservata
Europa