Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: Juncker, Discorso sullo stato dell’Unione. Allargamento: stop alla Turchia. Salute: “i bambini devono essere vaccinati”

(Strasburgo) “Non ci possono essere in Europa lavoratori di seconda classe: stesso lavoro, stesso salario”: Jean-Claude Juncker nel suo Discorso sullo stato dell’Unione ha affrontato temi di politica interna ed estera, ha parlato di terrorismo e di migrazioni, ha sottolineato il buon momento di ripresa dell’economia e dell’occupazione in quasi tutti i Paesi Ue. Ha richiamato il valore delle vaccinazioni: “Non è possibile – ha detto – che dei bambini muoiano per malattie che dovrebbero esser scomparse”. E quindi: “In Romania e in Italia i bambini devono avere accesso ai vaccini senza condizione alcuna. Non ci devono essere morti evitabili nella nostra Europa”. Juncker si è espresso per la promozione di tre principi: libertà, parità e uguaglianza tra le persone, difesa dello stato di diritto. Ha chiesto di aprire le porte di Schengen a Romania e Bulgaria, mentre ha affermato che “la Turchia si allontana dall’Europa”. Ad Ankara “i giornalisti devono stare nelle redazioni, non in prigione”.

© Riproduzione Riservata
Europa