Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Scuola: mons. Battaglia (Cerreto Sannita), “educare è aiutare a crescere”

“La scuola sia il tempo in cui liberare i tuoi sogni, il tempo in cui dargli forma attraverso tutto quello che imparerai”. Lo ha scritto mons. Domenico Battaglia, vescovo di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, nel suo messaggio agli studenti per l’inizio dell’anno scolastico. “Anche se so che dopo il tempo di vacanza è difficile ricominciare, ti chiedo di non stancarti mai e di provarci sempre perché la vita è fatta di continue ripartenze – ha scritto il vescovo, rivolgendosi a una studentessa di nome Marta, che rappresenta tutti gli studenti -. Sii protagonista del tuo tempo, non arrenderti davanti alle difficoltà, metti in moto la tua fantasia, continua a meravigliarti davanti alle piccole cose, non perdere mai il senso dello stupore”. Mons. Battaglia ha invitato i ragazzi anche a “non cedere alla competizione che schiaccia gli altri” e a “fare spazio alla condivisione che porta all’accoglienza e alla costruzione di cammini comuni”. Il vescovo ha rivolto il proprio sguardo anche agli insegnanti, rappresentati da Mirko, a cui ha chiesto di non fermarsi “a ciò che vedi in superficie ma scendi in profondità, immergiti dentro la vita dei ragazzi che avrai davanti”. E ha esortato a farlo con una consapevolezza: “Educare è aiutare a crescere. E potrai educare, e potrai aiutare a crescere solo nella misura in cui non vorrai solo portare a termine un programma pieno di contenuti ma trasmettere quanto di bello, buono e vero, quel programma ha donato alla tua vita, al tuo essere così come sei. Trasmetti passione, trasmetti amore”.

© Riproduzione Riservata
Territori