Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giovanni XXIII: mons. Marcianò (ordinario militare), “ricalcare il cammino da lui percorso, che ha come sfondo la pace”

“Accogliere san Giovanni XXIII come patrono presso Dio dell’Esercito Italiano è un dono speciale, che si fa dovere e sfida: ricalcare il cammino da lui percorso, che ha come sfondo la pace”. Lo ha affermato ieri monsignor Santo Marcianò, ordinario militare per l’Italia, nel corso della cerimonia in cui ha consegnato al Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, generale di Corpo d’armata Danilo Errico, il decreto con cui san Giovanni XXIII viene nominato patrono dell’Esercito Italiano. Sottolineando che “ricevere Papa Giovanni come patrono conferma, ai nostri militari, il valore di un culto maturato nel tempo e schiude strade future”, mons. Marcianò ha evidenziato che “è un dono e una speranza perché egli custodisca la loro vita ed essi possano continuare a custodire i valori della giustizia e della fraternità, diventando sempre più testimoni di pace, con la loro missione a servizio della difesa della vita umana”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa