Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Maniago (Castellaneta), “la conversione missionaria richiede un cambiamento radicale”

La diocesi di Castellaneta ha dato il via al nuovo anno pastorale con una tre giorni di incontri e convegni, che si sta concludendo in queste ore. Tema centrale, da cui tutta la comunità riparte, è la conversione missionaria della parrocchie, nell’ottica di una Chiesa sempre più in uscita, e partendo dall’esortazione apostolica di Papa Francesco, Evangelii Gaudium. “Vogliamo concentrarci sull’essenziale – ha detto al Sir mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta – mettendo al centro dell’attenzione della comunità proprio questo invito del Santo Padre ad andare fuori, incontro al mondo. La conversione missionaria richiede un cambiamento radicale su più versanti. Il cuore si converte in primis sotto la guida della Parola di Dio, vivendo i sacramenti e avendo cura della propria vita spirituale. Poi c’è lo stile di essere Chiesa e questo richiede una verifica e una purificazione delle relazioni intra ed extra. Quando si pensa alla Chiesa, non si devono avere a mente solo gli edifici sacri, i luoghi materiali o gli organismi di partecipazione. Ci sono beni che prescindono e che possiamo portare al di fuori. I beni immateriali che animano le comunità, le vicarie. E in questo lo stato d’animo che deve orientare il nostro cammino di pellegrini è la gioia. Vivere nella gioia e con umiltà”.

© Riproduzione Riservata
Territori