Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Venezuela: Onu denuncia “eccessivo e sistematico uso della forza”. Aperte indagini su 124 decessi

L’Alto commissario Onu per i diritti umani Zeid Raad al Hussein ha denunciato ieri un “diffuso, eccessivo e sistematico uso della forza” in Venezuela. “Chiedo a tutte la parti in causa – ha detto – di trovare insieme una soluzione all’escalation di tensioni nel Paese, di rinunciare all’uso della violenza e di fare dei passi verso un significativo dialogo politico”. Secondo l’ufficio Diritti umani delle Nazioni Unite sono 5.052 le persone detenute illegalmente dall’aprile scorso. Di questi, almeno mille sarebbero ancora sotto custodia. L’Onu ha inoltre aperto indagini su 124 decessi: 47 sarebbero attribuibili alle forze governative mentre altri 27 a gruppi armati autonomi a sostegno di Maduro. Per i restanti omicidi non è stato possibile attribuire alcuna responsabilità. “Siamo molto preoccupati per l’escalation di violenza in Venezuela – ha dichiarato il portavoce per i diritti umani dell’Onu, Ravina Shamdasani -; le violazioni dei diritti umani non sembrano diminuire e temiamo che la situazione possa peggiorare”. I dati sono stati forniti sulla base di interviste condotte a distanza da un team Onu. A fine agosto sarà reso noto un report completo.

© Riproduzione Riservata
Mondo