Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Politica: Costalli (Mcl), “per il bene del Paese ripartire dalla famiglia”

“Se davvero il governo e il premier Gentiloni hanno a cuore il bene e il futuro di questo Paese non c’è dubbio che è la famiglia la vera chiave di volta”: così il presidente nazionale del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), Carlo Costalli, commenta la notizia della conferma della Conferenza nazionale della famiglia di fine settembre. ”Troppi decenni di colpevoli silenzi da parte della politica sono passati sulla pelle delle famiglie italiane, vero motore dell’economia e del welfare del nostro Paese – afferma -. È ora di recuperare il terreno perso e bisogna anche farlo in fretta, per rispondere alle tante urgenze e ingiustizie sul piano sociale e fiscale che finiscono inevitabilmente col pesare sul tenore di vita delle famiglie italiane, ormai ridotte allo stremo”. Per Costalli, “è ora di finirla con i proclami e gli interventi spot che servono solo a gettare fumo negli occhi: ci aspettiamo già dalla prossima legge di stabilità e, prima ancora, dalla Conferenza sulla famiglia di settembre, provvedimenti seri e finalmente concreti sul piano fiscale e delle politiche sociali e assistenziali”. Perché, conclude, “ripartire dalla famiglia significa sostanzialmente avere a cuore il bene del Paese ed evitare l’acuirsi di una spaccatura fra politica e cittadini che in questo momento davvero non gioverebbe a nessuno”.

© Riproduzione Riservata
Italia