Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: udienza generale, “Gesù si fa carico di chi soffre, il suo cuore è misericordioso”

Dove “c’è una persona che soffre, Gesù se ne fa carico, e quella sofferenza diventa sua”, Gesù “condivide il dolore umano” perché “il suo cuore è misericordioso”. Lo ha detto questa mattina Papa Francesco ai pellegrini e ai fedeli riuniti nell’Aula Paolo VI per l’udienza generale del mercoledì, la seconda dopo l’interruzione di luglio, commentando la pagina evangelica della peccatrice perdonata. “Quelle donne poverette – aggiunge a braccio – che servivano solo per essere ‘visitate’ di nascosto anche dai capi o per essere lapidate”. “Abbiamo sentito la reazione dei commensali di Simone il fariseo”, prosegue Francesco, perché “Gesù ha appena compiuto un gesto scandaloso”. “Tutti mormorano: se Gesù è un profeta, non dovrebbe accettare gesti del genere da una donna come quella. Secondo la mentalità del tempo, tra il santo e il peccatore, tra il puro e l’impuro, la separazione doveva essere netta”. “Ma l’atteggiamento di Gesù – fa notare il Pontefice – è diverso. Fin dagli inizi del suo ministero di Galilea, Egli avvicina i lebbrosi, gli indemoniati, tutti i malati e gli emarginati. Un comportamento del genere non era per nulla abituale, tant’è vero che questa simpatia di Gesù per gli esclusi, gli ‘intoccabili’, sarà una delle cose che più sconcerteranno i suoi contemporanei”.
“Laddove c’è una persona che soffre, Gesù se ne fa carico, e quella sofferenza diventa sua”; Gesù “condivide il dolore umano, e quando lo incrocia, dal suo intimo prorompe quell’atteggiamento che caratterizza il cristianesimo: la misericordia”. “Il suo cuore è misericordioso” aggiunge fuori testo Francesco, e “prova compassione”, ossia “sente fremere le sue viscere”. Il cuore di Cristo “incarna e rivela il cuore di Dio, che laddove c’è un uomo o una donna che soffre, vuole la sua guarigione, la sua liberazione, la sua vita piena”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa