Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Funerali Tettamanzi: mons. Delpini, “è stato facile volergli bene”. L’ultima sua “raccomandazione”

“La ragione che ci accomuna tutti in questo tributo di preghiera e di affetto è questa: è stato facile voler bene al cardinal Dionigi”. Così l’arcivescovo eletto di Milano, mons. Mario Delpini, prendendo la parola a conclusione dei funerali del cardinale Dionigi Tettamanzi presieduti oggi in Duomo dall’amministratore apostolico, card. Angelo Scola. Mons. Delpini ha espresso gratitudine a nome del card. Scola e suo per i messaggi pervenuti e per la presenza “particolarmente significativa” tra gli altri, del cardinale Camillo Ruini “con cui – ha ricordato – il cardinal Tettamanzi ha vissuto una stretta collaborazione”. Mons. Delpini ha quindi espresso gratitudine alle autorità militari e civili, ai rappresentanti della società civile, ai “fratelli delle Chiese cristiane” e ai rappresentanti dell’ebraismo e di altre religioni presenti. “La ragione più semplice e più profonda che ci ha qui radunati, la ragione che accomuna tutti in questo tributo di preghiera e di affetto – ha aggiunto – è questa: è stato facile voler bene al cardinal Dionigi”. Delpini ne ha ricordato “il temperamento, il modo di fare, la saggezza, il sorriso, la prossimità alla gente comune, la capacità di stare con le autorità; c’era qualcosa in lui che ha reso facile volergli bene”. Oggi, ha concluso, ci viene dal cardinale scomparso “un’ultima raccomandazione e vorrei farmene voce: ‘Cercate di fare in modo che sia facile volervi bene’”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa