Giovani: mons. Staglianò (Noto), “alzatevi, cambiate vita, andate dietro a Gesù”

“Ragazzi, dovete andare fuori dalle chiese ed esplodere di gioia. La camicia che gli ipermercati omologati ci fanno indossare sta devastando le coscienze. E allora ‘alzatevi, cambiate vita, andate dietro a Gesù’”. Lo ha detto mons. Antonio Staglianò, vescovo di Noto, nel terzo giorno della 37ª edizione della Tendopoli di San Gabriele, in provincia di Teramo. Il presule ha parlato ai giovani presenti servendosi anche dei testi di canzoni attuali, oltre che facendo riferimenti biblici, filosofici e letterari. I ragazzi lo hanno accolto con la canzone di Francesco Gabbani “Occidentali’s Karma”. “Dobbiamo riconoscere che il cattolicesimo convenzionale annoia a morte tutti – ha ammesso -. L’80 per cento della popolazione cattolica che va in chiesa ma non ascolta niente. E allora come può accadere l’incontro con Gesù?”, ha chiesto ai giovani mons. Staglianò. Che ha indicato anche la risposta nelle parole di don Tonino Bello: “Fuori, andate a messa!”. “Partite proprio da qui, dal cattolicesimo convenzionale che state vivendo, che non vi converte il cuore. Fate cadere la maschera di cui parlava Pirandello. Imparerete a vostre spese che nel lungo tragitto della vita incontrerete molte maschere ma pochi volti, perché il problema oggi non è conoscersi, ma riconoscersi”. Infine, un invito ai giovani: “Diventate missionari per portare il fuoco dell’amore fuori dalla chiese. Così la messa non annoierà più e si trasformerà in un’avventura di vita splendida”. Tra gli applausi, il vescovo di Noto, che ha annunciato l’uscita a novembre del suo libro “Pop teology per giovani”, ha chiuso l’incontro cantando una canzone scritta da lui sull’amore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori