Migranti: Sant’Egidio, a Catania kermesse sociale e sportiva con migliaia di giovani italiani e stranieri. Domani veglia di preghiera

Si sta svolgendo in questi giorni al lido Azzurro di Catania la “Tre giorni senza frontiere”, kermesse sociale e sportiva che coinvolge mille migranti e giovani italiani da tutta Italia. Giunta alla quarta edizione, la manifestazione è promossa dalla Comunità di Sant’Egidio in Sicilia per favorire l’integrazione tra italiani e migranti “nuovi europei”, a partire dalla memoria del naufragio del 10 agosto 2013, quando sulla spiaggia di Catania vennero rinvenuti i corpi di sei egiziani. Africani, asiatici ed europei, cristiani e musulmani si sfideranno in squadre, rigorosamente miste, con giochi sulla spiaggia e in acqua, e daranno vita a una grande caccia al tesoro tra le vie di Catania. Domani alle 19, prima della chiusura della manifestazione, presso la Cattedrale, si terrà “Morire di speranza”, una veglia di preghiera in cui verranno ricordati i nomi e le storie dei migranti che hanno perso la vita nel Mediterraneo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo