Argentina: Conferenza episcopale, prossima assemblea plenaria 6-11 novembre con rinnovo cariche

Si sono conclusi ieri a Buenos Aires i lavori del Consiglio permanente della Conferenza episcopale argentina (Cea), in preparazione alla prossima assemblea plenaria che si terrà dal 6 all’11 novembre ed eleggerà le nuove cariche per il periodo 2017-2020. I vescovi hanno infatti ringraziato il presidente della Cea, monsignor José Maria Arancedo, per il suo ruolo svolto negli ultimi sei anni, “in spirito di apertura e dialogo all’interno della Chiesa e verso il resto della società”. Durante il Consiglio permanente è stato approvato il “Documento di Aparecida” che indica le priorità pastorali per i prossimi 10 anni. I vescovi hanno deciso di unirsi alla celebrazione della Giornata mondiale dei poveri indetta per la prima volta da Papa Francesco il prossimo 19 novembre. Saranno preparati dei materiali per accompagnare la Giornata. Il vescovo di Catamarca, mons. Luis Urbanc, ha proposto di dichiarare un Anno nazionale mariano e organizzare un congresso mariano nel 2020, in occasione del 400° anniversario delle apparizioni della Vergine del Valle a Catamarca. Il vescovo di Rio Gallegos, mons. Miguel Ángel D’Annibale, ha parlato delle celebrazioni per commemorare il 500° anniversario della prima messa in Argentina, avvenuta a Puerto San Julian (Santa Cruz) il 1 Aprile 1520.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo