Charlie Gard: la comunicazione ufficiale, “il nostro piccolo, bel bambino se ne è andato. Siamo tanto fieri di te”

“È con grande tristezza che dobbiamo informarvi che Charlie è morto oggi pomeriggio. Connie ha rilasciato una breve dichiarazione: ‘Il nostro piccolo, bel bambino se ne è andato. Siamo tanto fieri di te, Charlie’”. Questa la comunicazione che è stata data, insieme a una struggente fotografia, attraverso il sito charliesfight.org e poi rimbalzata sui social per annunciare la morte del piccolo che avrebbe compiuto un anno proprio tra una settimana, il 4 agosto. Nella brevissima comunicazione si “chiede che tutti rispettino la privacy della famiglia in questo momento difficile, ma vorremmo dire a tutti un enorme grazie per il vostro continuo sostegno”. Numerosissimi i messaggi di cordoglio che attraverso i social sono stati indirizzati alla famiglia da quel “charlie’s army”, quell’armata di Charlie che in questi mesi ha seguito il piccolo e i suoi genitori, sostenendoli e incoraggiandoli nella loro battaglia. “Sono profondamente addolorata dalla morte di Charlie Gard. I miei pensieri e le mie preghiere sono con i genitori di Charlie, Chris e Connie in questo momento difficile” ha scritto sul suo profilo ufficiale la premier inglese Theresa May. Anche il vice-presidente americano Mike Pence ha scritto un messaggio: “Rattristato dalla notizia della morte di Charlie Gard. Karen ed io offriamo le nostre preghiere e condoglianze ai suoi affettuosi genitori in questo momento difficile”. Sono continuate, anche oggi e anche dopo la notizia della morte, le donazioni per la “battaglia di Charlie”, arrivate ben oltre la soglia di 1.3 milioni di sterline necessarie per curare il piccolo in America. I genitori avevano già annunciato alcuni giorni fa, sfumata la possibilità di curare il loro piccolo, che avrebbero devoluto la somma alla ricerca medica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa