Sport: Ipsia Acli, da domani in Bosnia Erzegovina la carovana di “Football no limits”

Partirà domani, giovedì 20 luglio, la carovana di “Football no limits”, iniziativa promossa dall’Ipsia, l’Ong delle Acli, e dall’Unione Sportiva Acli, “con l’obiettivo – si legge in una nota – di superare le barriere culturali attraverso il gioco del calcio, promuovendo il diritto di ogni bambino all’aggregazione, alla socializzazione, ad una crescita sana e a un corretto sviluppo educativo”. Il progetto, giunto alla II edizione, si svilupperà in Bosnia Erzegovina grazie alla collaborazione con la realtà sportiva di Bosanska Krupa (piccola cittadina del nord ovest del Paese). “Football no limits – spiega Mauro Montalbetti, presidente di Ipsia – si propone, attraverso il gioco del calcio, di veicolare cultura sportiva promuovendo il suo aspetto sociale ed educativo e sostenendo il lavoro di piccole realtà sportive locali, già esistenti, fornendo un supporto formativo e competente”. Da domani il campus sportivo itinerante di “Football no limits” offrirà a oltre 1.000 ragazzi dai 6 ai 14 anni la possibilità di misurarsi sul campo di gioco, con la supervisione di esperti italiani e locali, nell’ambito della formazione sportiva multidisciplinare. La carovana sarà il 20 luglio a Bosanska Krupa, il 21 luglio a Bosanski Novi e Novigrad, il 23 luglio a Kozarac (Prijedor), il 25 luglio a Orašje, il 27 luglio a Ljubuški e il 28 luglio a Mostar.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo