Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Notizie Sir del giorno: ius soli; migranti, proteste nel messinese; lavoro, i dati della Commissione Ue; incendi in Maremma; Premio Bresson ad Amelio

Ius soli: mons. Perego (Migrantes), “vittoria dell’incapacità di risolvere i problemi reali del Paese”

Il rinvio della legge sulla cittadinanza è una vittoria “dell’indecisione, una vittoria dell’incapacità di risolvere i problemi reali del Paese. Il diritto in questione non è un premio ma uno strumento fondamentale di integrazione”. A dirlo è mons. Gian Carlo Perego, direttore generale pro-tempore della Fondazione Migrantes e arcivescovo di Ferrara-Comacchio, in una nota dopo il rinvio del ddl sullo “ius soli”. “Dietro questo rinvio – aggiunge il presule – c’è la paura di affrontare un tema che certamente divide la società civile, che è, però, in democrazia un tema sul quale i politici non possono che essere responsabili”. (clicca qui)

Migranti, proteste nel messinese: il vescovo di Patti, “non è gente razzista”. Servono “coordinamento e collaborazione”

“La cultura dell’accoglienza e del rispetto della persona non può non camminare di pari passo con la piena assunzione delle proprie responsabilità, e questo è valido sia per la gente comune, sia anche per chi è chiamato a decidere per il bene di tutti”. È un vero e proprio appello quello che lancia mons. Guglielmo Giombanco, vescovo di Patti. I destinatari sono i rappresentanti delle istituzioni e della politica. Il presule, impegnato in un appuntamento di formazione dei giovani preti, interviene partendo dalle recenti notizie di cronaca che hanno accompagnato l’arrivo a Sinagra, paese del messinese che ricade nella diocesi di Patti, di un gruppo di migranti, in particolare degli abitanti del vicino paese di Castell’Umberto. (clicca qui)

Commissione europea: cresce occupazione ma è allarme giovani ed equità generazioni

Sono oggi oltre 234 milioni le persone nell’Ue che hanno un lavoro; l’occupazione non è mai stata a livelli così alti nell’Ue e la disoccupazione al suo minimo dal 2008. Dal 2013, sono stati creati 10 milioni di posti di lavoro nell’Ue. Sono i dati dell’edizione 2017 dell’Indagine annuale sull’occupazione e sugli sviluppi sociali (Esde) pubblicata oggi dalla Commissione europea. Se progresso generale c’è stato, però “c’è un peso particolarmente pesante sulle giovani generazioni che tendono ad avere più difficoltà nel trovare lavoro” e vivono “situazioni occupazionali non-standard e precarie” con conseguente “diminuzione delle coperture sociali” e nel lungo periodo “pensioni più basse in base ai salari”. La Commissione lancia un appello alla “giustizia intergenerazionale” perché si garantisca a tutte le generazioni di “beneficiare del trend economico oggi positivo”. (clicca qui)

Stati Uniti: i vescovi chiedono al governo di aumentare la quota d’ingresso dei rifugiati

Il presidente della Commissione per le migrazioni della Conferenza episcopale statunitense, mons. Joe S. Vásquez, ha chiesto all’amministrazione Usa di innalzare il tetto massimo di accoglienza dei rifugiati a 75mila, dopo che la scorsa settimana è stata raggiunta la quota di ammissioni per gli Usa (50mila) nel 2017. L’attuale presidenza aveva varato lo scorso marzo un ordine esecutivo che abbassava le quote di ingresso da 110mila alle attuali 50mila. A nome dei vescovi, mons. Vasquez aveva già manifestato le perplessità della Chiesa, ma in una nuova lettera del 15 luglio ha voluto esprimere ulteriore preoccupazione “per le conseguenze umane di questa limitazione”. (clicca qui)

Incendi in Maremma: mons. Cetoloni (Grosseto), “ferita violenta e gravissima”. “Reagiamo e uniamo le forze”

“Lo scempio che una mano scellerata sta provocando al nostro ambiente naturale è una ferita violenta e gravissima, che suscita sgomento e nello stesso tempo ci chiede una reazione corale, come donne e uomini consapevoli del valore straordinario che l’ambiente ha per tutti noi”. Così il vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, commenta gli incendi che stanno colpendo la Maremma. “Grazie ai vigili del fuoco, agli operatori del soccorso, alle forze dell’ordine, ai volontari e a quanti, in questi drammatici giorni, si stanno prodigando per respingere gli ‘assalti’ di coloro che stanno provando con veemenza a distruggere la natura che ci circonda. Il vostro lavoro – afferma il vescovo – è encomiabile e straordinaria è l’abnegazione che abbiamo tutti potuto constatare”. (clicca qui)

Portogallo: Fatima, a settembre il Giubileo dei giovani nel centenario delle apparizioni mariane

Il santuario di Fatima ha annunciato la preparazione del “Giubileo dei giovani del centenario delle apparizioni”, che si svolgerà nei giorni 9 e 10 settembre, con l’intento di “far scoprire nel messaggio di Maria una proposta di spiritualità rivolta ai giovani del XXI secolo”. Incentrato sul tema: “Il segreto della pace, il cammino del cuore”, l’incontro è destinato alla partecipazione di giovani tra i 16 e i 35 anni d’età, e sarà realizzato in collaborazione con il Dipartimento nazionale della Pastorale giovanile, coinvolgendo tutti i segretariati diocesani e i movimenti cattolici. “In Fatima sussiste un segreto, che qui ciascuno può scoprire sopra se stesso: il segreto del proprio essere”, ha affermato padre José Nuno Silva presentando l’iniziativa. (clicca qui)

Cinema: Feds e “Rivista del Cinematografo” conferiranno il Premio “Robert Bresson 2017” al regista Gianni Amelio

È Gianni Amelio il vincitore del Premio “Robert Bresson 2017”. Il riconoscimento verrà consegnato al regista italiano dalla Fondazione Ente dello spettacolo (Feds) e dalla “Rivista del Cinematografo” in occasione della 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, in programma dal 30 agosto al 9 settembre 2017. Gianni Amelio riceverà il premio nel corso di una cerimonia che si terrà al Lido di Venezia, presso lo Spazio dalla Fondazione Ente dello spettacolo (sala Tropicana 1) dell’Hotel Excelsior. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata
Italia