This content is available in English

Portogallo: Festival “Terras sem sombras” 2017 verso la conclusione. Appuntamenti fra spiritualità, musica e arte

Il Festival di musica sacra “Terras sem sombras” si avvia alla conclusione con i concerti che si terranno nella città di Beja (17-18 giugno), e la cerimonia di consegna dell’omonimo Premio internazionale in Sines, prevista per il primo luglio. Presentando alla stampa il bilancio dell’edizione 2017, il direttore generale del Festival si è detto soddisfatto dell’apprezzamento ricevuto dalle proposte musicali di quest’anno, tutte ispirate alla tematica “La spiritualità nell’arte”. “La popolazione della regione dell’Alentejo ha un grande interesse per la musica sacra e per l’arte religiosa in generale”, ha dichiarato José António Falcão: “Nel corso di questa 13ma edizione abbiamo riscontrato un pubblico locale e nazionale assolutamente entusiasta dei repertori e degli interpreti che abbiamo scelto, ma abbiamo potuto rilevare anche una certa partecipazione di persone straniere che inizia a creare qualche problema di spazio nelle nostre chiese più piccole”. Fondato nel 2003, il Festival “Terras sem Sombras” è un’iniziativa della società civile che intende “rendere accessibile a un pubblico allargato i monumenti religiosi della diocesi di Beja, quali luoghi privilegiati, dal punto di vista storico, artistico ed acustico, di fruizione della musica sacra”. La valorizzazione delle risorse naturali costituisce un’altra delle priorità della manifestazione: “ad ogni spettacolo si trova associata un’attività sperimentale di volontariato finalizzata alla tutela della biodiversità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa