Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

+++ Giovanni XXIII: diocesi Bergamo, Papa Francesco ha accolto la richiesta che “Roncalli torni qui” +++

Papa Francesco ha fatto sapere, tramite la Segreteria di Stato, di accogliere benevolmente la richiesta presentata dal vescovo di Bergamo, mons. Francesco Beschi, che Papa Giovanni XXIII “torni a Bergamo”. L’annuncio è stato dato questa mattina, presso la Curia di Bergamo. “Non si conoscono ancora i dettagli e la data precisa – puntualizza la diocesi in una nota -. Si presume che possa essere in occasione del 3 giugno del prossimo anno, giorno anniversario della morte. L’urna con il corpo del Santo Papa Buono giungerebbe in città e a Sotto il Monte per qualche giorno”. Papa Roncalli, prosegue la diocesi, torna a Bergamo nel 60° anniversario della sua elezione a Pontefice (avvenuta il 28 ottobre 1958), nel 55° anniversario dell’Enciclica “Pacem in Terris” (11 aprile 1963) e della sua morte (3 giugno 1963). La diocesi di Bergamo, si legge ancora nella nota, “ricorda poi quest’anno il 50° del nuovo Seminario Vescovile, intitolato proprio a Papa Giovanni e da lui voluto e sostenuto. Ne seguì personalmente la costruzione tramite il bergamasco cardinale Gustavo Testa. All’ingresso del Seminario, il maestro Attilio Nani (che aveva disegnato la Tiara regalata al Papa dai Bergamaschi), aveva immaginato in un grande affresco che Papa Giovanni XXIII arrivasse a Bergamo a inaugurarlo. Il desiderio che Papa Giovanni XXIII tornasse nella sua terra natale – oltre che espresso dallo stesso Pontefice confidenzialmente in più occasioni – è stato più volte manifestato da tanti fedeli al parroco di Sotto il Monte che lo ha raccolto ed è stato presentato a Papa Francesco insieme alla richiesta formale della diocesi”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa