This content is available in English

Paesi Bassi: “Notte delle chiese”, iniziativa ecumenica con 150 iniziative in tre giorni. “Più di un tetto”

La “notte delle Chiese” durerà nei Paesi Bassi un fine settimana: dal 23 al 25 giugno in molte città e paesi le porte delle chiese resteranno aperte perché le persone possano “entrare e, se lo desiderano, partecipare a una delle attività organizzate”. E sperimentare così che le chiese sono “più di un tetto”, questo il tema dell’edizione 2017: sono luoghi in cui, oltre a pregare e celebrare, si può anche cantare, si può fare teatro o intavolare una discussione su temi di attualità, si può organizzare un banco di beneficienza, i giovani possono trovare uno spazio d’incontro e le famiglie possono fare una biciclettata attraverso un percorso segnato da questi luoghi sacri e scoprirne le bellezze. Nell’elenco delle oltre 150 iniziative registrate, compaiono chiese di diverse confessioni cristiane. Infatti in Olanda la Kerkennacht è nata nel 2007 su iniziativa del Consiglio delle Chiese, che attraverso un apposito gruppo di lavoro ne decide il tema e cura in particolare gli elementi mediatici, quali il logo, la campagna stampa. Quest’anno ha curato anche la produzione di un breve filmato che ha coinvolto protagonisti delle diverse confessioni, tra cui il vescovo di ‘s-Hertogenbosch, mons. Gerard de Korte, cortometraggio basato sulla poesia “Più di un tetto”, composta dal sacerdote cattolico Rob van Uden. La “notte delle chiese” si svolge ogni due anni e nell’edizione 2015 ha registrato oltre 50mila visitatori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa